backup

Per velocizzare le operazioni di fix nel momento dell'accensione i GPS utilizzano dati di telemetria memorizzati acquisiti in precedenza. A questa funzione provvedono normalmente batterie al litio ricaricabili oppure i cosidetti supercondensatori. In diversi terminali radio dotati di GPS, come nel caso della radio multimodo Anytone D578UV, sono presenti sistemi di back-up costituiti da supercondensatori, nello specifico il XH414HG IV01E da 80 mF in grado di fornire, a radio scollegata dall'alimentazione, 3,3V e la corrente necessaria al backup per svariati di giorni. L'apparecchio anche se spento, ma collegato alla batteria del veicolo o ad un alimentatore acceso, mantiene comunque in carica il condensatore di cui sopra.
Ne caso di fix problematico, riscontrabile dalla mancata mutazione di colore da grigio a rosso dell'icona GPS nel display della radio, √® quindi probabile che ci sia il condensatore completamente scarico, in questo caso servono diverse ore per la ricarica (vedi indicazioni datasheet) e per ottenere il funzionamento del GPS. I casi estremi √® anche possibile che ci sia l'esigenza di sostituire il componente, operazione fattibile anche se con qualche difficolt√† a causa delle dimensioni minimali del condensatore. Particolare attenzione va riservata alla fase di dissaldatura, dove non va effettuata alcuna forzatura meccanica al fine di evitare il distacco della piazzola stampata.